Il nocino è il liquore modenese per eccellenza sia per il successo che ha tradizionalmente riscosso nella nostra provincia, sia per l’abbondante presenza di alberi di noci coltivati in diverse località tra il Secchia e il Panaro.
Si tratta infatti di un liquore di antica tradizione, il prodotto si presenta limpido, di colore bruno scuro più o meno accentuato, di odore intenso con sentore di noce e sapore aromatico, gradevole e persistente, tipico della noce immatura.

Infatti la materia prima dalla quale è ottenuto e che lo caratterizza sensorialmente, è rappresentata dalle noci, raccolte prima che avvenga l'indurimento del guscio e con le quali viene realizzato un infuso in alcool; la varietà normalmente utilizzata è la Juglans regia L.

La raccolta viene effettuata nel periodo compreso tra il 1 giugno e il 15 luglio, in modo da garantire un buon livello di immaturità del prodotto.